Marco July 31, 2019

Anna non aveva mai partecipato a una partita di calcio in campionato in Russia, ma ha detto che amava lo sport e aveva pianificato di partecipare a una serie di partite nella sua città natale con sua madre e sua sorella.

“Non partecipare alle partite di calcio in campionato, in quanto l’ambiente dei giochi può essere spiacevole. Tuttavia, andremo in gioco stasera perché vogliamo sperimentare la fantastica atmosfera che arriva con la Coppa del Mondo. Penso che il torneo ispirerà molte donne a partecipare a più partite qui in Russia “, ha detto.

Un’altra fan, Elena, aveva viaggiato da Taganrog nella Russia sudoccidentale con la sua famiglia per assistere alla partita. “Ai miei figli piace giocare a calcio e spesso vado a guardare. Molte donne russe amano giocare e guardare lo sport e penso che i Mondiali incoraggeranno un maggior numero di donne a partecipare.I fan internazionali aiutano a creare un’atmosfera diversa e più positiva. ”

Anna ed Elena sono due delle tante donne russe che andranno ai giochi della Coppa del Mondo nonostante la cultura di teppismo e stereotipi che hanno portato a una partecipazione prevalentemente maschile alle partite di calcio in Russia. L’ascesa dei teppisti di calcio neonazisti russi Leggi di più

Il teppismo tra i tifosi russi, precedentemente un problema interno nel paese, è arrivato all’attenzione internazionale alla partita del campionato europeo tra Inghilterra e Russia a Marsiglia nel 2016. Tuttavia, finora è stato tenuto a bada durante i Mondiali di quest’anno.

L’attivista femminile Alena Popova ha dichiarato: “Il calcio continua ad essere uno sport prevalentemente maschile in Russia.Gli uomini con i loro amici si riuniscono negli stadi, prima di solito bevendo alcolici e spesso finendo in combattimenti. Questa non è l’atmosfera migliore per le donne.

“I giochi della Coppa del Mondo sono più calmi del campionato nazionale, quindi possiamo vedere più donne negli stadi del solito. Tutti discutono di calcio qui.Il problema non è stato quello di chi è interessato a questo sport, ma di chi frequenta i giochi. ”

Negli ultimi mesi lo scandalo sulle accuse di molestie sessuali contro il parlamentare Leonid Slutsky ha suscitato un dibattito più ampio sul trattamento e la percezione delle donne nella società russa e gli attivisti sperano che i Mondiali possano incoraggiare un ambiente più inclusivo per le fan che vogliono partecipare alle partite nelle città ospitanti.

Non sono solo le donne russe che sono entrati in vigore per sostenere la loro squadra nazionale.Gruppi di sole donne hanno viaggiato anche da Europa, Africa e Sud America.

Laura, 58 anni, ha viaggiato con la sua amica Luisa, 64 anni, dall’Uruguay per guardare la loro squadra nazionale affrontare la Russia a Rostov, ha dichiarato: “Usiamo un gruppo di WhatsApp per tenerci in contatto con altri fan uruguaiani e per incontrarci li per una birra la sera, ma abbiamo viaggiato principalmente attraverso la Russia da solo. Entrambi ci siamo sentiti davvero al sicuro viaggiando, sia in treno che in aereo. ”

Jo, 38 anni, che ha viaggiato da Ipswich con sua madre, Diane, 68 anni, ha incoraggiato altri gruppi di fan femminili ad andare in Russia.

“Finora tutti sono stati così gentili e disponibili”, ha detto. “È davvero importante che gruppi di donne vengano qui tanto quanto gruppi di ragazzi.Siamo arrivati ​​su un volo charter con i tifosi dell’Inghilterra e devo ammettere che era prevalentemente maschile, e dovremmo cambiarlo. ”

Samé, 21 anni, aveva viaggiato da Tunisi con due amici per sostenere la squadra nazionale durante una pausa dagli esami: “Siamo venuti per sostenere il nostro paese”, ha detto. “Vogliamo indossare la bandiera e dimostrare che anche le donne sostengono il calcio e la nostra squadra nazionale. La Tunisia non partecipa spesso ai Mondiali, quindi vogliamo venire a questa partita. Ci siamo sentiti molto ben accolti qui. “