Marco March 19, 2018

“Spero di poter ottenere una medaglia d’oro,” crede che la squadra nazionale del torneo come numero uno della Moravia-teste di serie.

Il giovane atleta a Pilsen già introdotto nel doppio misto. Con il suo compagno di squadra Adam Blanik, che ha giocato per la prima volta alle Olimpiadi, non ha confermato il ruolo del set. Con il torneo, hanno già detto addio ai quarti di finale quando non erano abbastanza per i futuri vincitori della regione della Boemia centrale. “Erano tre set bilanciati, ma sfortunatamente non ha funzionato.Con la mia psiche in singolare, ma che nulla è stato fatto, “dice con fiducia Švábíková.

Le Olimpiadi della Gioventù è sul mercato interno dalle Švábíkové meglio ora, almeno l’aspetto organizzativo. “Il campionato della Repubblica si gioca in due giorni, le Olimpiadi impiegano quattro giorni, quindi ho più tempo libero. D’altra parte, ho usato per giocare sette partite al giorno, più di tre giochi “, dice un giovane atleta di wrestling carico di lavoro.

Il concorso europeo sta spingendo Švábíková in categorie più anziani. Con un compagno di un anno più vecchio, è stata nona nel diciannovesimo campionato europeo. Ha vinto titoli a Cipro, in Croazia o in Spagna. “Quest’anno ho iniziato ad attraversare il confine e sono arrivati ​​i successi.Sto cercando di promuovere me stesso in Europa. ”

Ciò è confermato dal suo allenatore Luděk Žídek. “L’obiettivo più importante di oggi è quello di conquistare la scena europea”, ha sottolineato. “Abbiamo scelto il torneo e quindi abbiamo portato qualcosa e ad ulteriori Tereza spostato”, ha detto Zidek.

Dopo aver completato nono grado presso la scuola elementare di Ostrava Švábíková preparazione per gli sport di scuola superiore. A causa di frequenti corsi di formazione e di viaggi esigenti dopo i tornei, gli insegnanti con un’assenza si incontrano. “Dipende solo dall’accordo con l’insegnante. Io annunciare che mi mancherà e le eventuali prove che hai scritto un’altra volta, “ha detto.

I giovani treni ginnasta nel Centro Ostrava per sport individuali (CISO) sotto la guida di coach Ludek pareti.Ha supervisionato lo sviluppo del badminton sin dall’inizio. “È venuta al centro da piccola, ma negli ultimi tre anni ho lavorato individualmente”, dice. “La tecnica del tiro a segno e, soprattutto, della velocità supera le prestazioni degli altri giocatori”, afferma l’allenatore personale. Come allenatore vorrebbe vedere la sua carica alle Olimpiadi future.

“Le Olimpiadi sono una grande motivazione, ma ora è importante che si è divertita e siamo stati in in questo sport,” desidera Zidek.