Marco December 26, 2017

Questo perché un precedente tentativo di godere della NBA è stato ai primi di febbraio, scortato dalla sicurezza fuori NY Knicks a casa Madison Square Garden e poi è stato nella sua vita vietato. Un nativo di Cleveland, quindi, ha accettato l’invito LeBron James e “loro” Knicks seguita in un ambiente straniero.

Oakley seduti al gioco dei Knicks contro i Cleveland Cavaliers prossimo proprietario Dana Gilberta Club, vicino alla panchina Cavs. giornalisti presenti rivelano che detiene i pollici di gioco. “Mi piace il buon basket. Sono qui, mi è piaciuto il gioco “ha detto Oakley.

Do Oakley Hall accompagnato il suo avvocato, Frederick R. Nance, che ha anche parlato del recente incidente.

” Il problema con campi da Mr Oakley ci occupiamo di New York.Il signor Oakley alla situazione che intende esprimere, solo aspettando l’occasione giusta “, ha detto ai giornalisti Nance.

Durante tutta la manifestazione, durante la quale l’Oakley, dopo un alterco con sicurezza portato via dal suo posto nei Knicks sala e davanti agli occhi dei fan anche i giocatori erano legati, lo scandalo è caduto.Ora in attesa del completamento della corte e le dichiarazioni da Oakley.

L’ex perno la dichiarazione più caduto in disgrazia NY Knicks, conteneva avuto indicazioni che i problemi Oakley affliggono con l’alcol.

commissario NBA Adam Silver dopo aiutare Michaela Jordana, ex compagno di squadra Oakley, ora proprietario di un club Charlotte Hornets provato un problema tra Oakley e il proprietario dei Knicks, James Dolan ha risolto ancora, ma l’insediamento non ha fatto.

Dolan Anche se ritirata, sentiamo divieto di ingresso abrogato e spera di presto Oakley al Madison Square Garden mostrano come ospite, ma tutto sembrava incredibile.

Quando Oakley interrogato prima della partita se il suo disaccordo con Dolan vengono risolti, la risposta è stata breve. “Quanto tempo sarebbe necessario per superare una cosa del genere” ha chiesto in plenaria

New York allenatore Jeff Oakley Horňáček il match dopo aver perso 104:. 119 non voleva parlare. “Ha detto che sarà sempre il tifo per i Knicks, quindi mi auguro solo che ci sarà il tifo e tifo”, ha divertito i giornalisti Horňáček.