Marco May 16, 2018

Negli ultimi anni, i colori rosso del club, abituato a grandi vittorie, ha cominciato a dare la ruggine. C’era una volta, “Il Manchester United” è stato un team composto da dirigenti, uomo brutale che hanno preso le uova in un pugno e viene selezionato da eventuali graffi. Per il momento dell’arrivo di Zlatan Ibrahimovic a Carrington avuto nessun leader, niente uova – solo vibrante di massa gelatinosa, messa insieme da allenatori precedenti.

Nel tentativo di riconquistare la sua presa bestiale “Manchester United” si basa su personaggi carismatici. Allenatori e giocatori dittatori con la leadership mentalità – qualcosa che utilizzate per questo club, in modo da inviti Van Gala, Mourinho e Ibrahimovic sono stati motivati ​​da un comprensibile desiderio di tornare al percorso battuto.

E se entrambi i formatori carenze sono ben noti e sono accompagnati da forti le loro qualità durante la sua carriera, i boss a Zlatan “MJ” – e personalmente lo invitarono Mourinho – hanno colpito nel segno. Dopo il suo arrivo, nessuno mette in dubbio che guida la squadra e questo lo rende il risultato. Il volto “Manchester” è apparso di nuovo.

Questo trasferimento si era temuto. Età, l’ego, la velocità, l’orgoglio – avversari Zlatan potrebbe dipingere i suoi svantaggi per così tanto tempo che essi stessi hanno il tempo di annoiarsi. La sua erano capriccioso e incoerente psico, che è in grado di piegare sotto di lui lo spogliatoio e di organizzare scandalo dopo scandalo.

Tuttavia, prime settimane di Ibrahimovic al club, è diventato chiaro che lo scetticismo non è giustificato rispetto al suo arrivo. Divenne subito un davvero centrale per la “Manchester”, ha rilasciato un’intervista vivida, generare preventivi per i titoli, ha giocato un oggetto esemplare per memi e ha creato attorno a sé l’aura di una superstar. Questo è solo qui nessuno è odiato.

Nosy svedese e finse che si presenta a Dio, e francamente troll che hanno preso lo pathos sul serio. Era un passo avanti a tutti i critici, senza confondersi con la sua immagine, ma allo stesso tempo giustificano. La frase “i leoni non si confronta con la gente” non era parole fastidiosi samolyubtsa, e il motto di un club, e questa è la migliore prova della influenza di Zlatan.