Marco May 12, 2018

La squadra dell’URSS ha battuto il più forte dei rivali nel gruppo, avendo vinto la seconda vittoria nel torneo. Il primo compito è stato risolto. Nella partita con i cileni Igor Leonidovich ha costeggiato – Valery Porkuyan ha segnato due gol che ha aiutato la squadra dell’URSS a vendicarsi per la perdita del campionato del mondo precedente.

Nei quarti di finale, la squadra dell’URSS stava aspettando gli ungheresi. Ungheresi molto a disagio, che hanno costretto due volte campioni del mondo brasiliani a consegnare i loro campionati prima del previsto. In perfetta forma, il loro capo Florian Albert. E il nostro, per fortuna, Murtaz Khurtsilava si ammalò. Ho dovuto ritirarmi in difesa di Valery Voronin e fare il lavoro personale del compagno Albert.

Gli ungheresi non hanno ancora avuto il tempo di mettersi a proprio agio nel campo dello stadio di Sunderland, in quanto il primo pallone ha visitato il loro cancello. Il nostro difensore Vasily Danilov ha deciso di controllare la vigilanza del portiere Jozsef Gelei e ha colpito da lontano. E prendi i Geleis e sparali direttamente a Chislenko. Igor Leonidovich non poteva non usare un simile regalo.

Hero of the World Cup-1966: Igor Chislenko. Ala con un colpo di missile, che è stato rotto a causa della policyPhoto: TASS

Avrebbe potuto segnare il secondo, già il suo marchio dopo il passaggio di fianco e il passaggio al centro. Non abbastanza del più piccolo. Poi non si è pentito, ha dato la palla a Malofeev, che era nella posizione migliore. Edward colpì la traversa. All’inizio del secondo tempo Valery Porkuyan dopo il deposito di Galimzyan Khusainov ha costretto la squadra nazionale ungherese a partire dal centro del campo. Gli ungheresi non si arrendono, hanno giocato un gol, hanno preso d’assalto le porte di Lev Yashin. Ma la squadra dell’URSS è arrivata in semifinale. Per la prima volta il nostro team è sembrato nelle prime quattro squadre del mondo.

Ma nelle semifinali con la nazionale tedesca Igor Chislenko, che potrebbe diventare uno degli eroi del torneo in Inghilterra, ha guidato la squadra dell’URSS con la sua rimozione. Non avrebbe dovuto rispondere alla meschinità del Siegfried Held tedesco direttamente sul campo.

Nel primo tempo, gli avversari hanno rotto Jozsef Sabo. Le sostituzioni a quel tempo erano proibite. Sabo rimase sul campo, ma poté solo zoppicare. In effetti, la squadra nazionale dell’URSS è rimasta in minoranza. E poco prima della pausa si realizzò la maggioranza. Chislenko ha intenzione di sfuggire alla porta avversaria, ma Karl-Heinz Schnellerer ha preso la palla e subito ha trovato Helmut Hahler. Un secondo dopo volò nel cancello Yashin.