Marco March 24, 2019

Sebbene Ranieri abbia parlato di voler vendicarsi della sconfitta di Leicester per mano del Manchester United nella Community Shield ad agosto, il 64enne ha voluto sottolineare che lui e Mourinho sono passati dall’amara guerra di parole quello che caratterizzò il loro rapporto in una volta, specialmente durante il periodo in cui lavoravano in Italia e alcune delle considerazioni diventarono personali.José Mourinho colpisce il ‘calcio Einsteins’ per aver cercato di indebolirlo Leggi di più

Evidenziare Come le cose sono cambiate, Ranieri ha descritto Mourinho come una “persona fantastica”, chiamato il 53enne quando gli è stato chiesto di individuare il giocatore più influente all’Old Trafford e, sulla base della propria esperienza, ha suggerito che la controversa decisione del individuare Luke Shaw per le critiche dopo la sconfitta a Watford la scorsa domenica potrebbe essere stato destinato a motivare il terzino sinistro.

Più di ogni altra cosa, però, Ranieri ha dato l’impressione che qualsiasi brutto sangue sia nel passato. “Amo il vino rosso e se lo offre andrò a berlo con lui”, ha detto il manager di Leicester.

Alcuni dei barbi scambiati negli anni sono stati particolarmente denigratori, con Mourinho che sosteneva che ha sostituito Ranieri come manager al Chelsea nel 2004 perché l’italiano era considerato un “perdente”.Il manager del Manchester United ha anche ridicolizzato la padronanza dell’inglese di Ranieri e, nel 2008, lo ha descritto come “la mentalità di qualcuno che non ha bisogno di vincere”. Ranieri aveva precedentemente affermato: “Non sono come Mourinho. Non devo vincere per essere sicuro di me stesso. “

Sul campo i tavoli sono stati girati la scorsa stagione, quando Ranieri ha portato Leicester al titolo di Premier League e ha supervisionato la vittoria per 2-1 contro il Chelsea a Dicembre che culminò con il licenziamento di Mourinho il giorno seguente.Anche se da allora hanno attraversato i percorsi nella Community Shield, quando lo United ha vinto 2-1, questa sarà la prima volta che i due uomini si sono scontrati in Premier League da quella partita al King Power Stadium.

< p> Alla domanda su come il suo rapporto con Mourinho sia in questi giorni, Ranieri ha detto che è “molto buono” e che “non ci sono problemi”, con la menzione della storia tra i due che ha scatenato una risposta sprezzante. “Sì, ma è preistorico”, ha detto Ranieri. “È stato tanto tempo fa. È normale [ora]. Lui è un grande manager, intelligente e una persona fantastica. Ti ricordi in estate quando abbiamo avuto il Soccer Aid?Ho gestito la squadra del Resto del Mondo contro la squadra inglese di José. “Facebook Twitter Pinterest Anteprima della Premier League: guardare avanti all’azione del weekend

Mourinho si è effettivamente dimesso dalla gestione della squadra inglese poco prima di quella partita, anche se lui si presentò per una delle sessioni di allenamento in preparazione e fu raffigurato abbracciando Ranieri.Ha anche reso omaggio al manager di Leicester dopo il successo del titolo la scorsa stagione, quando ha detto: “È con incredibile emozione che vivo questo momento magico della sua carriera”.

Anche se gli United hanno due punti di vantaggio Leicester in classifica, ha perso le ultime due partite di campionato e i metodi di Mourinho sono stati messi sotto esame dopo aver puntato il dito contro Shaw per la sua difesa in vista del secondo gol di Watford su Vicarage Road.

Eppure Ranieri ha affermato di aver fatto cose simili nei club precedenti. “Ogni manager ha il suo [regolamento] libro ea volte è necessario farlo”, ha detto. “A volte, forse non qui, ma in un’altra squadra, anche io spingo a provocare la reazione del giocatore. C’è sempre una psicologia. “